line_gbg68.gif (1697 bytes)

Winter
Customs and Traditions
line_gbg68.gif (1697 bytes)

 

The Flight into Egypt (1500) by Vittore Carpaccio (1472 Venezia - 1526 Capodistria). Tempera on wood, 73 x 111 cm (National Gallery of Art, Washington)

La strage degli innocenti e la fuga in Egitto

La strage degli innocenti (28 dicembre) da parte della soldataglia di Erode e la fuga in Egitto della sacra famiglia erano profondamente sentite e comprese nella loro drammaticità dal sentimento popolare. Tiranni e guerre che uccidono innocenti; povera gente che, lasciando tutto, deve scappare per salvarsi, erano tragedie vive nella coscienza storica popolare, che in diverse ondate, ripetutesi nei secoli, trovò scampo in Istria, fuggendo il turco smantellatore dei domini veneti. E si visse relativamente in pace, finché un novello Erode non mise in fuga gli antichi abitatori.

Spavento grando in cuor n' ha messo in fuga
e vemo bandonao la tera in pianti 
che mai nissun al mondo più ne suga.
(B. Marin) 

D'altra parte, venerandi affreschi di molte chiese istriane mettevano sotto gli occhi di tutti l'eccidio dei bambini betlemmiti, fatti uccidere da Erode con inaudita e bestiale crudeltà, nonché la successiva fuga della Vergine, che montando un asinello guidato da Giuseppe, stringe a se il Bambino e scappa. 

Ci sono anche due leggende che si ispirano alla fuga in Egitto: alla prima è legata l'inquietudine degli zingari, sempre in movimento come se scontassero una maledizione, e la seconda che dà ragione dello scarso valore nutritivo dellupino (la faveta). Ma in tutte e due c'è l'angoscia del sentirsi braccati, che mozza il respiro e accelera il battito del cuore, del nascondersi e del voltarsi se si era superato il nodo del pericolo incombente52

Vedi:


Note:

  1. G. RADOLE, Settanta nuove fiabe istriane, Trieste 1977, 129 e 88.

Tratto da:

  • Giuseppe Radole, Folclore Istriano, MGS Press (Trieste, 1997), p. 68-82.

Main Menu


Created: Sunday, November 03, 2002; Last updated, Wednesday, April 13, 2016
Copyright © 1998 IstriaNet.org, USA