Reprinted from: http://www.papagenonline.it/ed_mess1.asp?id=414

Deutsch

Umago e la minestra di mais
Fabio Zizzetti

Alla scoperta di un'antica ricetta di origine contadina

Umago, città di confine, accesso all'Istria ed all'Adriatico, sorge su una piccola penisola nella parte nord-occidentale della costa istriana. Fondata su un nucleo di origini romane, ha conservato il tipico intrico di vie e viuzze, caratteristico dei borghi medievali. L'entroterra è ricco di frutteti e vigneti e vi si possono gustare le specialità della cucina locale. Fra i primi ricordiamo la pasta fatta in casa e servita con il sugo di gallina, gli gnocchi al sugo di capriolo, la zuppa di pesce. E poi la cucina a base di pesce, che annovera - ad esempio - l'insalata di polipi e patate con gli odori intensi delle spezie, il risotto al nero con i calamari, l'orata arrosto con bietole e patate. Qui vogliamo però parlare di una specialità meno conosciuta: la minestra di mais.

Viene realizzata con le pannocchie giovani, appena raccolte, che contengono discrete quantità di proteine, grassi e carboidrati. E' una minestra di origine contadina e la preparazione è semplice, con ingredienti sempre legati all'economia agricola, come il piedino di maiale, l'osso del prosciutto e i fagioli. Fatti bollire questi ultimi assieme alle patate, al pomodoro, al maiale e all'olio crudo, a parte vanno portati a bollore i chicchi di granoturco fino a quando la pellicina esterna non diventerà tenera. Si passano allora un po' di fagioli e di granoturco (la metà) e si schiacciano le patate con la forchetta. A quel punto si prepara un battuto con olio, lardo, e aglio e si versa il soffritto nella minestra. Dove mangiarla? Deliziosa quella Konoba Buscina, nel paese omonimo a pochi chilometri da Umago, sulla strada che dal confine porta alla città, magari assieme ad un piatto di capretto cotto sotto la campana sulle braci.

Konoba Buscina
Buscina - Maria del Carso
Umago 52470
Tel. ++385 (0) 52 732088 - 742218
chiuso il martedì


Main Menu