Camillo De Franceschi
Istriani Illustri

Hrvatski (different text)

amillo De Franceschi, figlio di Carlo De Franceschi, deputato della comunità italiana al Parlamento di Vienna e poi segretario dell'Amministrazione provinciale d'Istria, è nato il 3 agosto 1868 a Parenzo.

storico

nato a Parenzo
1868

Studiò al Ginnasio liceo tedesco di Pisino e poi all'Accademia di commercio di Trieste, conseguendo il diploma nel 1889.

A Trieste iniziò a collaborare a giornali e riviste locali e prese parte alle attività irrendentistiche clandestine del "Circolo Garibaldi". Arrestato nel settembre 1889 con tre giovani amici, venne condannato nel febbraio dell'anno seguente a due anni di carcere duro, scontati a Gradisca d'Isonzo.

Per la stima di cui godeva nella comunità italiana venne chiamato da Attilio Hortis come collaboratore provvisorio alla Biblioteca civica di Trieste, nel 1894. Entrato poi nei ruoli, ne divenne vicedirettore e, per i molti impegni dell'Hortis, ne curò particolarmente la gestione e l'accrescimento. Essendo Hortis riparato in Italia prima dell'intervento in guerra, resse la Biblioteca dal maggio 1915 al 1918.

Nel 1929 chiese il collocamento a riposo ma assunse poi, per sollecitazione del senatore Francesco Salata a cui era fortemente legato, l'incarico di organizzare e dirigere la nuova Biblioteca provinciale dell'Istria, a Pola, istituita nel 1930 fondendo varie raccolte preesistenti. Diresse per qualche tempo anche il Museo archeologico della città.

Abbandonò l'Istria, trasferendosi a Venezia, alla conclusione della seconda guerra mondiale.

Si dedicò particolarmente agli studi di storia dell'Istria, soprattutto nel Medioevo ma anche nel periodo del Risorgimento, collaborando con la Società istriana di archeologia e storia patria, di cui il padre era stato tra i promotori e presidente e che anche Camillo presiedette per molti anni. Fu inoltre ispettore bibliografico onorario, ispettore onorario ai monumenti e membro della Deputazione di storia patria per le Venezie.

Morì a Venezia il 27 ottobre 1953.

Scheda di Giorgio de Gregori, in: Per una storia dei bibliotecari italiani del XX secolo: dizionario bio-bibliografico 1900-1990, p. 69.

Vedete anche:
  • Chi è?: dizionario degli italiani d'oggi, 4ª ed., Roma: Cenacolo, 1940, p. 313; 5ª ed., Roma: Filippo Scarano, 1948, p. 306.
  • L'Italia e gli italiani di oggi, a cura di Arturo Codignola. Genova: Il nuovo mondo, 1947, p. 274.
  • Scritti in onore di Camillo De Franceschi. Trieste: Università di Trieste, 1951 (stampa 1952). 329 p.: tav., 1 ritr. (Contiene fra l'altro: Attilio Gentile, Camillo De Franceschi, p. 7-20. Bibliografia degli scritti a stampa di Camillo De Franceschi, p. 21-34. Giuseppe Rossi-Sabatini, Camillo De Franceschi storico dell'Istria, p. 35-61).

Selected works

Tratto da:

  • http://www.aib.it/aib/editoria/dbbi20/defranceschi.htm
  • Image - Istarska Enciklopedija
  • http://biblioteche.comune.trieste.it/Record.htm?Record=19282472157910006549&idlist=1
  • Various other sources and web sites

Main Menu


Created: Tuesday, October 06, 2009; Updated Tuesday, April 19, 2016
Copyright © 1998 IstriaNet.org, USA