Herbal Remedies
Medicine and Health


Erbe officinali e farmacie a Cherso

Delle trecento erbe officinali che appartengono all'area mediterranea, a Cherso ne sono state rinvenute e catalogate più di duecento. È una specie di parco botanico. Anche per questo gli ovini che pascolano così vicini al mare e brucano mentuccia, origano selvatico, salvia ed altre piante ancora, hanno una carne molto saporita. La medicina popolare non ha mai attecchito a Cherso, e non a caso la popolazione dell'isola continua ad avere tanta reverenza per la locale farmacia dove oggi opera unfarmacista che per i suoi studi ha ottenuto il titolo di «scienziato».

Nello Statuto chersino, sin dai tempi più antichi, la tutela sanitaria era tenuta in gran conto e la farmacia era il luogo deputato per le alchimie della salute. Nel 1300 il Capitano di Ossero aveva invitato due testimoni a Cherso, dov'era in cura, per fare testamento. È la prima prova scritta dell'esistenza, sull'isola, di un luogo di cura dove si preparavano rimedi per le varie malattie.

Nella cronaca del Municipio del 1492 si legge della nomina di una commissione di verifica dell'operato dello speziale in seguito ad una denuncia di alcolismo. Una volta, poi, il medico non poteva essere originario del posto per poter mantenere un rapporto equidistante con i pazienti. Veniva riconfermato ogni anno o rimosso a seconda delle sue capacità. Stesso trattamento veniva riservato allo speziale. La farmacia di Cherso ha cinquecento anni di storia, durante i quali una parte da protagonista l'hanno avuta proprio le erbe officinali delle isole. Di tanta storia oggi sono rimasti, a testimonianza di un sì glorioso passato, gli elisir a base di santonina, di salvia e di alloro. Ma sull'isola crescono anche l'elicriso dalmatico, che veniva usato per mantenere intatte nel tempo le fragranze di diversi profumi, ed il piretro, un repellente naturale per gli insetti. Sono tutte ulteriori potenzialità per una «diversa» economia.

Tratto da:

  • Rosanna T. Giuricin & Stefano De Franceschi, Mangiamoci L'Istria, MGS Press (Trieste, 2001), "Curiosità", p. 11-12.

Main Menu


This page compliments of Marisa Ciceran

Created: Friday, October 18, 2002; Last updated, Sunday, December 16, 2012
Copyright © 1998 IstriaNet.org, USA