line_gbg68.gif (2222 bytes)

Sea
Navigation
line_gbg70.gif (2222 bytes)

 

La battella e la battana

Dei tanti tipi di barche di una volta, le battello e le battane sono pressoché le sole ad essere rimaste sulla breccia anche se già si avvertono le conseguenze della scomparsa dei carpentieri più vecchi e maggiormente legati alla tradizione. Ciò grazie alla semplicità della costruzione unita ad una buona funzionalità, ai bassi costi di costruzione e di manutenzione (si tratta di barche piccole), alla buona rispondenza alle necessità della piccola pesca professionale o sportiva e alle esigenze della piccola navigazione da diporto, sottocosta.

Abbiamo parlato di battello e di battane, ma il tipo, in generale, è quasi uno solo; si può distinguere più di una variante, ma non esiste un nome per ciascuna di esse, anche se l'area di diffusione è molto vasta comprendendo i diversi tratti di costa, che vanno lungo tutto l'arco del Golfo di Venezia.

Entrambe le barche presentano un basso rapporto tra lunghezza e larghezza, le fiancate sono unite a spigolo vivo con il fondo, che è piatto e senza chiglia (tutt'al più la tavola centrale è maggiorata quel tanto che basta a farla sporgere di qualche centimetro).

Nella battella la ruota di prua si presenta gradevolmente arcuata e le fiancate sono leggermente bombate; nella battana, invece l'una e le altre sono dritte, a Spigoli più vivi. La battana è pertanto costruzione più semplice per cui questo tipo è destinato a sopravvivere ulteriormente rispetto alla battana. A Grado, infatui, se ne costruiscono ancora in numero notevole. Le linee del cavallino (insellatura) del fondo e del capo di banda variano da luogo a luogo in funzione dell'ambiente. Così nella laguna di Grado, in presenza di argini o lingue di terra appena affioranti, si trovano barche con fondo sensibilmente arcuato, atto a superare l'ostacolo senza che la prua resti incastrata nel fango mentre le battelle provenienti dalla vicina Lstria hanno un cavallino appena accennato.

Tre sono gli elementi caratterizzanti: la forma della poppa, al vela al terzo con centro velico spostato verso poppa, la propulsione a remi in coesistenza o meno con la vela.Baccella La poppa si presenta generalmente a specchio inclinato con timone a calumo

in funzione antiche di deriva, come già visto nelle altre barche a fondo piatto. In taluni tipi lo specchio si restringe sino a sparire ed allora la poppa è conformata a cuneo come la prua. Una mezza dozzine di barche di questo tipo era visibile ancora recentemente nel porticciolo di Barcola (Trieste).

La vela è del tipo al terzo, trapezoidale, ma non sono mancati esempi di battana con vela latina, triangolare, come documentato da vecchi modelli e vecchi dipinti. Le vele sono ormai sparite, ma hanno portato anch'esse la coloritura, i fregi e le segnature di cui si è già fatto cenno.

Il remo, a pala lunga e stretta, simmetrica, viene azionato "alla veneziana", col vogatore che agisce in piedi rivolto verso il senso di marcia. Nelle barche piùpiccole i due remi sono manovrati da un uomo solo, che tiene i gironi incrociati onde disporre di un braccio di leva sufficiente. Non di rado la forcola viene spostata fuori bordo all'estremità di un asse detto «brazzera» (da non confondersi con la barca omonima). Da notare che questa sistemazione è peculiare soltanto dell'Adriatico orientale, che è di antichissima origine ritrovandosi anche su certe barche del lago di Kastona, in Grecia, e della contrapposta costa pugliese, sui aghi di Varano e di Lesina. Tanto più interessanti, quindi, le nostre battelle e le nostre battane, quanto più, al di là della loro umile casalinga apparenza, sono capaci di parlarci di un passato che va molto lontano.

Tratto da:

  • Aldo Cherini & Paolo Valenti, Il mare di Trieste e dell'Istria, Associazione Marinara "Aldebaran", Edizioni Luglio (Trieste, 2004), p. 113-115. All rights reserved.

Main Menu


This page compliments of Aldo Cherini, Marisa Ciceran & Pietro Valente

Created Thursday, January 20, 2005; Last updated: Monday, August 10, 2015
Copyright © 1998 IstriaNet.org, USA