Castles and Palaces
Architecture


Italiano

Casa Veneziana - "lasa pur dir"

At the intersection of the 9th Corps Street and Tartini Square, there is a charming red palace, one of the most beautiful examples of Venetian Gothic architecture in Piran. It was built in the middle of the 15th Century for one of the wealthiest families in Piran named Del Bello, and is the oldest preserved house on Tartini Square. The exterior is exceedingly well designed in architectural elements and rich stone ornaments, and it boasts an impressive corner Gothic balcony.

Between the windows on the second floor there is an enbedded stone relief with a standing lion holding an inscription in its paws: "Lasa pur dir" (Let them talk). There is a coat of arms with the initial B under the lion. 

The following is the legend attached to the "lasa pur dir" nickname:

A young girl from Piran fell in love with a rich merchant from Venice. Malicious tongues of people in Piran were the bane of the girl’s life while her sweetheart was away. Because of her constant complaints of such verbal violence the jocular merchant thought of building a plaque, on which the inscription “Lasa pur dir” was engraved into the façade of the house which was their love nest. 

The plaque still ridicules all slanderers.

Descrizione dal libro Il porto di Pirano, Edizione Museo del Mare "Sergej Masera": 

La casa d'angolo, chiamata La Veneziana, è l'unica testimonianza sopravvissuta che ci ricordi la splendida architettura delle dimore in stile gotico-veneziano, che all'epoca della Serenissima decorava l'area lungo il mandracchio di Pirano. 

All'esterno possiamo ammirare magnìfici dettagli decorativi tipici del gotico veneziano. Sulla facciata principale, rivolta alla piazza, si può vedere una trifora gotica, contomata da una decorazione a dentelli caratteristica del tempo. Al secondo piano due monofore gotiche anch'esse splendidamente intagliate, in cui davanzali poggiano su mensole in forma di teste leonine. Tra le due finestre una lapide con un leone rampante che tiene tra le zampe un cartiglio con incisa la frase "Lasa pur dir", che ha dato adito a varie interpretazioni. 

Dettagli fotografati da Vittorio Rosso

Sullo stemma e incisa la lettera B, iniziale dei primi proprietari della casa, i Del Bello. L'elemento architettonico più suggerivo sulla facciata è indubbiamente il poggiolo d'angolo, sorretto da tre mensole riccamente scanalate, poggiami su teste di leoni. La balaustra in pietra è costuita da snelle colonnine, ognuna con un capitello a canestro di forme differenti, mentre la mensola che la conclude porta al centro e agli angoli delle teste realizzate molto plasticamente.

L'apartura trilobata della porta è a sua volta contornata da una cornice dentellata uguale uguale a quella della trifora. L'edificio, sorto nel XV secolo, è stato più volte restaurato. Anche il cronista piranese Bortolo Tamaro riferisce di un riassetto, probabilmente soltanto nell'impianto interno, eseguito nel 1901. Nelle foto di inizio secolo si può notare che al pianterreno aveva trovato posto un caffè, ma con una ristrutturazione inadeguate degli ambienti, che avevano perduto l'impianto architettonico originale. 

Il primitivo carattere gotico-veneziano venne restituito al piano terra negli anni trenta di questo [ultimo] secolo dal famoso sovrintendente alla tutela dei monumenti, l'architetto Ferdinando Forlati. Più tardi, negli anni sessanta, l'edificio è stato oggetto di un radicale rinnovo degli interni e di un restauro dell'esterno secondo i più validi sistemi di tutela.

Sources:

  • English text (slightly amended) - http://www.portoroz.si/palace/palace_eng.htm
  • Text (legend) - http://www.o-ckpiran.kp.edus.si/piran/images/venetian.htm
  • Italian text and photographs - Pirano d'Istria, La Casa Veneziana - http://members.tripod.com/pirano_d_istria/id90.htm
  • Photograph (full facade) - taken by Marisa Ciceran

Main Menu


This page compliments of Marisa Ciceran

Created: Thursday, June 05, 2003; Last Updated: Tuesday, December 11, 2012
Copyright © 1998 IstriaNet.org, USA